Come Lavare il Cane: tutto quello che devi sapere

Pubblicato il01/06/2021
Mi Piace1

Vademecum sull'igiene del cane

Lavare il cane, occuparsi della sua igiene e mantenerlo pulito sono tutte azioni di cura che contribuiscono al suo stato di benessere generale.
Le regole da seguire sono poche e semplici e, se attuate periodicamente e fatte entrare nella routine del tuo pet, manterranno oltre che la pulizia del cane anche quella della vostra casa.

“100 colpi di spazzola”

Che sia un cane a pelo lungo oppure un cane a pelo corto e, a meno che non sia un cane senza pelo...è fondamentale pettinare il nostro cane.
Per svolgere quest'operazione al meglio è necessario munirsi di una spazzola oppure di un pettine a denti larghi, così da evitare di tirare e strappare il pelo del nostro cane.
Questa routine va eseguita anche tutti i giorni, soprattutto se abbiamo in casa un cane a pelo lungo oppure medio e che è dotato di un abbondante sottopelo.
Questa operazione non ci aiuta solo nell'eliminazione dell'eventuale pelo morto, ma anche in quella dei residui di sporco che si depositano sul mantello del nostro pet, magari dopo una scampagnata o una sgambata al parco.
Spazzolare il cane frequentemente inoltre ci permette di tenere sotto controllo la sua cute, dandoci la possibilità di notare eventuali parassiti, senza considerare il problema numero uno delle case dei proprietari di cani: la famosa palla di pelo!
Solitamente sono matasse di pelo morto che vanno in giro in casa, soprattutto durante il periodo annuale della muta.
Questi sono alcuni dei nostri articoli preferiti quando si parla di “pettinare” il nostro cane:

  • CARDATORE MEDIUM Un cardatore di media grandezza utile per sciogliere il manto di cani adulti e cuccioli ed eliminare parallelamente le impurità in maniera sicura ed indolore.
  • FERPLAST PETTINE Pettine con dentatura in acciaio che rimuove delicatamente anche i nodi più ostinati dal mantello.
  • FERPLAST SPAZZOLA Una spazzola combinata con la dentatura d'acciaio da una parte per rimuovere nodi ed impurità e morbide setole sintetiche dall'altra per lucidare il pelo.

Salviette per la pulizia, un importante alleato

Un altro aiuto di cui possiamo beneficiare nella pulizia del cane è rappresentato dalle salviette umidificate. Queste sono utili sia per una veloce pulizia dopo una gita insieme ed anche dopo una semplice passeggiata.
Sono importantissime anche per la pulizia in alcune parti del corpo specifiche e che necessitano di un'igiene accurata.
Le parti intime, ad esempio, rappresentano oltre che una zona particolarmente delicata del cane anche un punto in cui solitamente il cane si lecca di frequente. Così facendo però il cane non si deterge, ma rischia invece attraverso la bocca, di ingerire batteri che possono essere presenti nelle feci e nelle urine.
Le salviette igienizzanti si possono passare delicatamente ogni giorno, mantenendo così la pulizia quotidiana del cane.
Una particolare attenzione va riservata alle zampe del cane che sono costantemente a contatto con il terreno. È necessario controllare la presenza di eventuali residui di ghiaia, sassolini e terriccio che potrebbero causare, stazionando a contatto con i polpastrelli, delle irritazioni.
Anche le zampe, una volta controllate possono essere deterse con l'aiuto delle salviette igienizzanti per cani.

  • Queste che ti consigliamo sono completamente biodegradabili: EARTH RATED SALVIETTE LAVANDA Salviette per l'igiene del cane a base vegetale senza alcool, parabeni e solfati. Sono ipoallergeniche, arricchite con Aloe Vera per il sostegno delle funzionalità della cute, Burro di Karitè per il pelo, Camomilla e Cetriolo, fonte naturale di antiossidanti. Queste sono delicatamente profumate alla Lavanda ma sono anche disponibili senza profumazione.
  • Una valida alternativa sono le salviette Welly in cotone 100% biodegradabile: WELLY SALVIETTE DETERGENTI TALCO E IRIS Salviette umidificate in resistente cotone alla delicata profumazione di Talco e Iris. Rispettano il naturale ph del cane e sono arricchite da un ESTRATTO BIOLOGICO NATURALE. Sono inoltre disponibili in altre 5 gradevoli profumazioni. Sono adatte per cane e gatto e non vengono testate sugli animali.

Non va sottovalutata poi la pulizia delle orecchie del cane per evitare lo sviluppo di infezioni ed otite. Questa può essere effettuata con un panno pulito, oppure con del cotone o una garza inumiditi con un po' di acqua ossigenata senza spingersi troppo all'interno e rimanendo nella prima parte del padiglione auricolare.
Questa operazione andrebbe eseguita settimanalmente.
Stessa cosa vale per gli occhi, una parte delicatissima del nostro cane e di cui va mantenuta un'igiene costante.
Anche in questo caso possiamo munirci di una garza inumidita o del cotone sterile cercando di rimuovere tutti gli eventuali residui dall'occhio e subito sotto il condotto lacrimale.
Nel vostro negozio di animali di fiducia esistono una serie di salviette per l'igiene specifiche per queste parti delicate.
Questa è una delle nostre preferite che trovi direttamente nel nostro shop on line: INNOVET OCULVET Queste sono pratiche salviettine monodose ad azione detergente, lenitiva ed umettante. Indicate per la zona perioculare. Svolgono anche un'azione antiarrossamento e e grazie agli estratti vegetali contenuti contribuiscono a mantenere l'igiene del cane nella zona perioculare. Sono inoltre arricchite di Acido Jaluronico.

Bagno al cane

Tra i metodi migliori per salvaguardare l'igiene del cane sicuramente c'è il bagno. Questo ci consente una detersione completa ed accurata che protegge sia il nostro pet che tutta la nostra famiglia.
Se la domanda è “ogni quanto fare il bagno al cane”, possiamo dire che questo dipende sicuramente dal tipo di vita del cane ma, in generale, possiamo partire da 4/5 bagnetti annuali fino ad arrivare, per cani che vivono particolarmente a contatto con la natura, ad un bagno mensile. Non è consigliabile esagerare per preservare lo strato sebaceo che mantiene intatto l'equilibrio di cute e mantello.
Importantissima è la scelta dello shampoo per cani che deve essere specifico per il ph del cane e che va scelto in base alla tipologia di mantello del cane. Questo ad esempio è uno shampoo neutro delicato, adatto a tutte le tipologie di mantello: WELLY BIO SHAMPOO DELICATO Gradevolmente profumato e non eccessivamente schiumoso. Questo shampoo per cani ha una formulazione che consente di mantenere inalterato l'equilibrio del manto. Indicato sia per cani adulti che per cuccioli.

Come fare il bagno al cane: tips pratiche
  • Per compiere questa operazione possiamo utilizzare la nostra vasca da bagno oppure un recipiente commisurato alla grandezza del nostro cane.
  • Come prima cosa accertiamoci della temperatura dell'acqua, utilizzando il dorso della nostra mano, che dovrà essere piacevolmente tiepida.
  • Riempiamo lentamente la vasca, dando modo così al nostro cane di acclimatarsi dolcemente ed iniziamo la pulizia partendo dalle zampe.
  • Partiamo dalle zampe e poi pian piano risaliamo verso la pancia ed il dorso. - Insaponiamo la testa come ultimo passaggio facendo attenzione di evitare parti delicate come il muso e gli occhi.
  • Eliminiamo poi tutti i residui di shampoo e sciacquiamo abbondantemente.
  • Asciughiamo con un asciugamano pulito il cane frizionando il pelo e se il tempo lo consente basterà una bella passeggiata al sole per asciugare il cane. In inverno invece possiamo aiutarci con il nostro phon.
  • Prendiamoci tutto il tempo necessario: il bagnetto può rappresentare un piccolo momento di stress per il nostro cane è quindi necessario mantenere un tono rassicurante e concedere al cane tutto il tempo di cui ha bisogno per acclimatarsi.

Un giusto compromesso per salvaguardare l'igiene del cane tra un bagnetto e l'altro ma consentire comunque una detersione abbastanza profonda è quello di utilizzare uno shampoo a secco per cani. Questo che ti consigliamo qui sotto è fantastico, sia per le proprietà che per le profumazioni: INODORINA SHAMPOO MOUSSE ALOE Questa è una delicata mousse indicata anche per cani cuccioli. Uno Shampoo a secco per cani con una formulazione emolliente che aiuta a mantenere il pelo sano e lucido rispettando il naturale PH del cane. Ha inoltre una delicata profumazione all'Aloe Vera, ed è disponibile con la fragranza al Talco.

La pulizia dei denti del cane

Anche la bocca del cane è un aspetto che merita particolare attenzione, infatti proprio come noi i cani possono essere soggetti a placca e tartaro.
Il lavaggio dei denti e delle gengive andrebbe effettuato almeno un paio di volte alla settimana questo per evitare alitosi, gengiviti e parodontiti.
La pulizia dei denti del cane e delle sue gengive riguarda sia cani di taglia grande che cani di piccola taglia senza esclusione, visto che placca e tartaro colpiscono indistintamente.
È possibile utilizzare uno spazzolino da denti, preferendo quello pediatrico dalle setole più morbide oppure lo specifico ditale per la pulizia orale del cane.
Questo è un pratico kit da utilizzare per eseguire questa detersione nel migliore dei modi: DENTAL PET KIT Un dentifricio a base di Zinco e di Jinko Biloba con un potere lenitivo ed emolliente sulle gengive, rinforza inoltre lo smalto e potenzia le difese naturali del cavo orale. In questo kit trovate anche un colluttorio dal pratico formato spray che contrasta la formazione della placca batterica e controlla l'alitosi.

Ci sono poi dei cibi appositamente studiati per limitare la formazione del tartaro e favorire la corretta igiene orale: snack per cani, crocchette e bastoncini appositamente formulati, infatti la masticazione è già un buon modo per attivare uno sfregamento dentale che contribuisce all'igiene. Questo è un ottimo prodotto per la salute dentale: ECUPHAR OROZYME IGIENE DENTALE Sono degli stick per cani enzimatici masticabili a base di pelle bovina e collagene che oltre a rafforzare le gengive e prevenire la formazione di placca contengono le proteine del siero del latte naturalmente ricco di lattoferrina e lattoperossidasi.

Per una pulizia rapida e delicata del cavo orale c'è poi questo valido prodotto di Cliffi, delle pratiche salviettine da portare con voi: CLIFFI DENTAL CLEANERS Queste sono salviette per la pulizia del cavo orale a marchio Cliffi. Perfette anche nel caso di microlesioni. Sono state studiate in morbido tessuto ideale per rimuovere la placca ed eventuali rimasugli di cibo ma senza lasciare pelucchi. Sono state formulate con oltre il 98% di ingredienti naturali ed arricchite con estratto di radice di zenzero, naturale antinfiammatorio e bisabobolo con proprietà lenitive ed antirritanti.

Nel caso in cui ci fosse una quantità di tartaro notevole è il caso di ricorrere alla pulizia dei denti del cane attraverso una seduta dal vostro veterinario di fiducia che effettuerà uno specifico intervento in anestesia totale.

Questi sono i fondamentali per l'igiene del cane, continuaci a seguire, affronteremo ogni aspetto della detersione canina in maniera più approfondita.

Prodotti correlati
Articoli correlati
Lascia un commento
Lasciare una risposta

Area Utente

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi

Creare un account gratuito per utilizzare wishlists.

Accedi