Che Cosa Mangiano i Cavalli?

Pubblicato il30/04/2021
Mi Piace3

L'alimentazione del cavallo punto per punto

Non è soltanto un magnifico animale ma anche un compagno che da secoli affianca le nostre vite su questa terra. Il cavallo è un erbivoro, quindi per occuparci al meglio della sua nutrizione i suoi alimenti devono essere a base vegetale. Il cavallo ha un apparato digerente molto delicato, la sua dieta deve variare quantitativamente e qualitativamente. E' necessario tenere presente il sesso di appartenenza, la razza, l'età, il periodo dell'anno, i kg di peso corporeo, ed anche il tipo di lavoro a cui sono sottoposti per definire la dieta adatta. Ad esempio i maschi hanno bisogno di un apporto energetico maggiore rispetto alle femmine e i cavalli di razza ed insanguinati necessitano di un'alimentazione più raffinata. Ci sono poi i puledri che hanno bisogno di un alimentazione ancor più specifica, infatti un cavallo piccolo necessiterà di un fabbisogno orientato al suo accrescimento e di cibo facilmente digeribile. In generale poi l'apporto nutrizionale cambierà nel corso delle stagioni con razioni più piccole durante i mesi caldi e più abbondanti durante la stagione fredda. Inoltre una dieta per equitazione può essere diversa da una dieta da riposo. Infine va tenuto presente il suo stato, infatti un cavallo selvatico avrà la possibilità diretta di mangiare erba che gli fornirà un apporto energetico specifico diverso da un cane allevato in stalla. Sono questi tutti gli elementi da tenere presente sotto la voce “Alimentazione Cavallo”.

Mangime per cavalli

Le basi: I cavalli hanno bisogno principalmente di carboidrati, fibre, proteine e le giuste vitamine senza quindi dimenticare frutta e verdura. Cerchiamo di entrare nello specifico analizzando gli alimenti degli equini.

Alimenti degli equini: le tipologie principali

Erba: E' il miglior mangime per cavalli ed è alla base della loro corretta alimentazione dato che contiene gran parte dei nutrienti di cui ha bisogno come ad esempio il silicio,fondamentale per mantenere la sua dentatura sana. Le specie di erba fresca per cavalli più apprezzate dai cavalli sono la festuca dei prati, la festuca rossa ed il loietto.

Fieno: Sono animali erbivori ma non tutti hanno la possibilità di lasciarli in libertà per brucare l'erba , un valido sostituto è rappresentato dal fieno, che pur non avendo le stesse qualità nutritive dell'erba fresca costituisce comunque una parte fondamentale del mangime per cavalli. Il fieno per cavalli deve essere sempre di ottima qualità, deve avere steli lunghi, deve essere asciutto, dal profumo intenso e deve presentare la giusta proporzione tra steli e foglie. Il fieno composto da graminacee è più ricco di zuccheri mentre quello delle leguminose maggiormente proteico. L'erba medica per cavalli è estremamente energetica e ricca di vitamine del gruppo B, caroteni e calcio. La miglior soluzione è sempre un mix bilanciato di fieno.

Avena per cavalli

Questa rappresenta la principale fonte di carboidrati per questi animali, donando contemporaneamente un'importante apporto proteico fondamentale per l'attività fisica. L'unica attenzione riguarda l'avenina che può essere contenuta al suo interno e che in dosi massicce può causare uno stato di eccitazione eccessivo. Possono essere somministrate anche piccole quantità di mais ma va assolutamente evitato il grano a causa delle sue inflorescenze che potrebbero procurare ulcere alla bocca del cavallo. Sono apprezzate anche le mele, l'anguria e la carruba che è ricca di glucidi. Quest'ultima è però poco digeribile per gli equini e va quindi somministrata con parsimonia e come premio magari dopo un'attività sportiva.

Da aggiungere ad una corretta alimentazione: non solo erba e fieno

Concentrati: Sono mix presenti in commercio molto specifici e che assolvono alle diverse esigenze di nutrizione. Sono solitamente dei mix di granaglie, polpa di barbabietola, vitamine e minerali. Possono essere considerati dei mangimi addizionali per supplire eventuali carenze nutrizionali. Adatti per le cavalle in attesa, o in fase di allattamento, i cavalli da lavoro, nell'alimentazione cavallo da endurance o semplicemente per un pieno di energia da mangiare prima di una perfomance.

Sale e sali minerali: Si trovano già naturalmente presenti nel mangime per cavalli e nei concentrati. Lasciare piccoli blocchi di sale nel recinto oppure una manciata di sale sul terreno di pascolo permetterà al cavallo di usufruirne al bisogno. Anche i minerali possono essere addizionati tranquillamente ricordando che nell'alimentazione del cavallo devi potenziare l'apporto di sale nel periodo estivo e di maggior dispendio energetico.

Acqua: Ultima ma non meno importante, fondamentale per l'idratazione ed il benessere sia se pratica sport che in generale. Il cavallo a differenza di altri animali suda, questo fa si che ci sia un dispendio maggiore di liquidi e quindi aumenta il suo fabbisogno giornaliero di acqua che si aggira tra i 15 e i 20 litri quotidiani.

Molta attenzione va fatta con la crusca per cavalli, che seppur presente in minima parte in alcune granaglie, non va assolutamente somministrata perchè potrebbe causare degli scompensi a livello di sali minerali.

Prodotti correlati
Lascia un commento
Lasciare una risposta

Area Utente

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi

Creare un account gratuito per utilizzare wishlists.

Accedi